•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 4 marzo, 2015

articolo scritto da:

Alonso dopo l’incidente pensava di essere ancora alla Ferrari

alonso-mclaren-honda

Emergono nuovi particolari riguardanti gli istanti immediatamente successivi all’incidente di Fernando Alonso durante i test nel circuito di Barcellona. Il pilota della McLaren Honda infatti, secondo il quotidiano tedesco Bild, si sarebbe rivolto ai sanitari parlando in italiano e pensando di essere ancora alla guida di una Ferrari. Questa versione non fa altro che confermare quanto mistero ci sia attorno all’incidente, le cui cause non sono state ancora del tutto chiarite dalla scuderia inglese.

Medici spagnoli: “Alonso, poco prima di svenire, parlava italiano e pensava di essere un pilota della Ferrari”

A distanza di nemmeno due settimane dall’incidente nel circuito di Barcellona, non sono ancora chiare le dinamiche dell’impatto e del perché Alonso abbia perso coscienza per diversi secondi. La McLaren almeno per ora, preferisce occuparsi del lento recupero dello spagnolo ex Ferrari, chiudendosi in un silenzio a tratti imbarazzante. A parlare invece, è il personale sanitario che per primo ha assistito il pilota in quei terribili istanti. “Alonso era cosciente” confessa un medico spagnolo, “ma era in stato confusionale, ci parlava in italiano e pensava di essere ancora alla guida della Ferrari”. Il medico inoltre, precisa che il pilota sarebbe svenuto poco prima di essere portato via dall’ambulanza e non prima, durante i primi soccorsi.

Alonso salterà il primo appuntamento della stagione

In attesa che si faccia chiarezza sulla vicenda, una cosa è certa: Alonso salterà il primo gran premio della stagione, quello che si svolgerà il 15 marzo in Australia. Decisione pressoché obbligata per lo spagnolo e per la sua scuderia, che farà scendere in pista il collaudatore Kevin Magnussen. “Sarà difficile non esserci alla prima della stagione” scrive Alonso sul suo profilo twitter, “ma è meglio ascoltare il parere dei medici che mi hanno consigliato di stare a riposo”. Il pilota però, sarà sicuramente in pista in Malesia tra tre settimane.

articolo scritto da: