•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 1 settembre, 2015

articolo scritto da:

Calciomercato: De Gea, Soriano e gli affari sfumati all’ultimo secondo

napoli soriano

L’ultimo giorno di calciomercato è sempre una corsa contro il tempo. Tre mesi per compiere trattative non sono evidentemente abbastanza per chi è alla ricerca dei saldi, e si riduce all’ultimo minuto per tentare di ottenere qualche sconto. Essendoci però una deadline piuttosto inflessibile alle 23, accade non di rado che alcuni trasferimenti sfumino all’ultimo secondo, quando ormai le firme stanno per essere approntate sui contratti. Impossibile dimenticare il caso di Biabiany, che la scorsa estate posò addirittura con la maglia rossonera, prima di accorgersi che Zaccardo aveva fatto già saltare la trattativa rifiutando il Parma. Il caso più eclatante in questa sessione appena conclusa è sicuramente quello di Soriano: Sampdoria e Napoli si erano finalmente accordate, dopo giorni di trattative, sulla base di 13 milioni di euro e la cessione di Zuniga in blucerchiato, ma tutto è improvvisamente saltato per un banale errore nella compilazione del contratto. Quando le società si sono accorte del problema, hanno dovuto ricompilare una parte dei documenti necessari, non riuscendo però a terminare l’impresa entro le 23.

Il trasferimento di De Gea al Real Madrid salta all'ultimo minuto

DE GEA RIMANE ALLO UNITED

Ancora più incredibile, data la caratura del giocatore e le cifre in ballo, è l’epilogo della vicenda De Gea, portiere del Manchester United che nella serata di ieri era praticamente un giocatore del Real Madrid. Affare chiuso a 30 milioni di euro più Keylor Navas, che aveva già svolto le visite mediche per la squadra inglese. Invece, all’improvviso, è tutto saltato: anche qui i Blancos non sono riusciti a depositare in tempo il contratto del giocatore. Si vocifera, a quanto scrive Marca, che alcuni dettagli del contratto siano cambiati all’ultimo minuto, rendendo impossibile per il Real terminare la compilazione dei documenti entro la mezzanotte.

A guadagnarci, in questo doppio affare sfumato, sono certamente Sampdoria e Manchester United. L’allenatore doriano Walter Zenga si ritrova ben due giocatori che nella giornata di ieri sembravano ad un passo dall’andare via (Eder, cercato dall’Inter, e Soriano), mentre Van Gaal, oltre al pagatissimo Martial, avrà a disposizione un De Gea in più, anche se occorrerà vedere con quale spirito il giovane spagnolo si presenterà all’Old Trafford nel prossimo futuro.

articolo scritto da: