•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 13 maggio, 2015

articolo scritto da:

Champions League, Real Madrid-Juventus: 90 minuti da Berlino

Manchester United-Pogba

Cari tifosi deboli di cuore, state alla larga dalla televisione questa sera perché Real Madrid-Juventus può davvero mandarvi all’ospedale. Al Santiago Bernabeu, le due formazioni si giocano il biglietto per la finale di Berlino: i bianconeri potrebbero partire in vantaggio, forti del 2 a 1 della gara di andata, ma gli undici di Carlo Ancelotti sono pronti a scatenare l’inferno. Ieri sera intanto, il Barcellona pur perdendo ha conquistato il pass per l’ultimo atto di questa Champions League, manifestazione che da quasi un decennio non vedeva una nostra squadra arrivare tra le prime quattro.

La partita più importante della stagione

Mancano soltanto 90 minuti (più l’eventuale recupero, ndr) al fischio d’inizio di quella partita che ogni calciatore sulla faccia della Terra sogna. Real e Juve tra poche ore ‘sequestreranno’ i propri tifosi, pronti a festeggiare oppure a piangere per tutta la notte. Per la truppa di Massimiliano Allegri questa è la partita più importante della stagione, quella che potrebbe mettere la cosiddetta ciliegina ad una stagione perfetta, dominata dall’inizio alla fine almeno entro i confini nazionali. Il 2 a 1 dello Stadium non è affatto un risultato che permette ai bianconeri di iniziare a preparare la valigia per la gita a Berlino. Il Bernabeu questa sarà a dir poco stracolmo e le merengues giocheranno una gara all’attacco, concedendo poco o nulla alla Vecchia Signora che vuole tornare a respirare l’aria europea.

Stefano Sturaro, eroe della vittoria della Juventus sul Real Madrid

Probabili formazioni

Rimandiamo ad un altro giorno per scaramanzia, le riflessioni sul ranking Fifa che finalmente potrebbe tornare a sorriderci. Contro Cristiano Ronaldo, Karim Benzema e i vari fenomeni del Real, servirà la migliore Juve di sempre, un po’ come quella che ha asfaltato il Borussia Dortmund agli ottavi. Poca la voglia di esperimenti tattici o soluzioni nuove, come Stefano Sturaro all’andata. Ecco le probabili formazioni:

Real Madrid: Casillas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; James Rodriguez, Kroos, Isco; Cristiano Ronaldo, Benzema, Bale. Allenatore: Ancelotti

Juventus: Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pogba, Pirlo, Marchisio; Vidal; Morata, Tevez. Allenatore: Allegri.

articolo scritto da: