•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: mercoledì, 10 giugno, 2015

articolo scritto da:

Copa America al via! occhio a Messi: ha ancora fame

messi

Lionel Messi non si accontenta minimamente del triplete appena messo a segno con la maglia del Barcellona ed ora vuole anche alzare la Copa America con l’ Argentina.

Le squadre e i gironi della Copa America

L’Albiceleste è in attualmente in ritiro a La Serena, in Cile, dove si disputerà l’edizione numero quarantaquattro della  Copa America al via giovedì 11 giugno. Il trofeo continentale sudamericano quest’anno vedrà anche la partecipazione di Giamaica e Messico nonostante le due rappresentative siano iscritte alla confederazione dell’America del Centro e del Nord. Il motivo? Essendo le nazionali sudamericane in dieci, in molte edizioni si è deciso di invitare altre due nazionali. Quest’anno l’onore era toccato a Messico e Giappone, dopo il rifiuto del paese del sol levante era stata invitata la Cina, dopo l’ennesimo rifiuto la nazionale giamaicana ha richiesto di partecipare. Il 24 novembre dello scorso anno si sono tenuti i sorteggi dei tre gironi: il primo è composto da Cile, Messico, Ecuador e Bolivia; il secondo da Argentina, Uruguay, Paraguay e Giamaica ; il terzo da Brasile, Colombia, Perù e Venezuela. Le prime due classificate conquistano i quarti di finale insieme alle due migliori terze.

Il logo della Copa America Cile 2015

Il logo della Copa America Cile 2015

Messi: “Questo gruppo merita di vincere”

La candidata principale al titolo è sicuramente l’Argentina, già finalista della Coppa del Mondo tenutasi lo scorso anno in Brasile, ma dovrà affrontare nel girone una squadra insidiosa come l’Uruguay – noi italiani lo sappiamo bene – che è la nazionale campione sudamericana in carica. Le insidie sono parecchie per la Seleccion guidata dal Tata Martino, ma Messi è sicuro di potersela giocare. “Rispetto all’anno scorso, quando abbiamo giocato il Mondiale, mi sento meglio – spiega la pulce – Non so se sia il momento migliore della mia carriera ma quando vado in campo mi sento felice e riesco a fare ciò che i tifosi vogliono da me! Questo gruppo merita di vincere qualcosa dopo la delusione della finale mondiale. Siamo pronti ad alzare la Copa America ma dobbiamo provarlo sul campo perché sappiamo benissimo che non sarà semplice”. Messi si sofferma anche sulla nota cantilena mediatica del suo rapporto con l’attaccante della Juventus, Carlitos Tevez: “Non ho mai avuto alcun problema con Carlitos. Cosa ci siamo detti prima della finale di Champions? Niente di particolare. Abbiamo scherzato, come si fa prima di una partita. Ho un ottimo rapporto con lui, come con tutti i miei compagni.”

articolo scritto da: