•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 31 ottobre, 2015

articolo scritto da:

GP del Messico: pole per le Mercedes

Duo Mercedes

Il dominio del team Mercedes non cede né di fronte a un Vettel sempre agguerrito, né per un rilassamento, che sarebbe a questo punto normale, dato che Lewis Hamilton possiede già il titolo di questa stagione di F1. Alla fine delle prove di qualifica del GP del Messico è infatti il pilota Mercedes Nico Rosberg che fa segnare il tempo migliore con 1’19”480. Lo segue con solo 188 centesimi di ritardo il campione iridato britannico, Hamilton, che si impone anche questa volta davanti al pilota Ferrari Sebastian Vettel. Lontanissima invece la Ferrari di Kimi Räikkönen che fa segnare un tempo di oltre tre secondi di ritardo e partirà dalla quindicesima posizione.

Buoni segnali dalla Infiniti-Red Bull

Stupiscono le due Infiniti-Red Bull di KvyatRicciardo che fanno segnare un tempo praticamente identico con 00’918 e 00’919 secondi di ritardo su Rosberg. Partiranno quindi dalla quarta (Kvyat) e quinta (Ricciardo) posizione, davanti alla coppia del team Williams che vedrà Bottas partire dalla sesta posizione e Massa dalla settima.

Nel tandem dei piloti, solo la Ferrari delude

Dei team dai quali ci si sarebbe aspettato di più in questo campionato, solo le Ferrari non viaggiano insieme, segno forse che qualcosa dovrà essere rivisto per la prossima stagione di Formula 1. Proseguendo il tandem dei piloti, dietro un solitario Verstappen a bordo della Toro Rosso, troviamo la coppia delle Force India, poi l’altra Toro Rosso seguita dalle due monoposto della Lotus.

Come è naturale aspettarsi da gare in cui i compagni di squadra si fronteggiano così da vicino, è prevedibile per domani una gara ricca di attriti per dimostrare ai rispettivi team chi sia il primo pilota e chi il secondo.

 Davide Tramparulo

articolo scritto da: