•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: lunedì, 20 aprile, 2015

articolo scritto da:

Il miracolo Ferrari sorprende la Formula 1

hamilton_barhain_ formula 1 sport.jpg_1064807657

Il Gran Premio del Bahrain di Formula 1 regala ancora una grande soddisfazione alla Ferrari che piazza Raikkonen al secondo posto dietro alla Mercedes di un Hamilton in grandissima forma. Cosa ha permesso, in soli 5 mesi di lavoro, alla Ferrari di tornare competitiva ?

La grande progressione della Ferrari spiegata da Arrivabene

Lo scorso anno, di questi tempi, la rossa mendicava miseria piazzando Alonso e Raikkonen a 32 e 55 secondi di distacco dalle Mercedes che correvano più veloci di tutte le altre monoposto, Perez arrivò terzo staccato di 24”, mentre oggi Raikkonen ha disputato una gara d’assalto andando alla caccia di Rosberg, superato nel finale, mentre Vettel si è piazzato quinto nonostante una serie di piccoli errori che, in tempi non sospetti, gli sarebbero costati i punti iridati. Una Ferrari che è ai livelli delle Mercedes, senza dubbio, ma che è l’unica scuderia della Formula 1 capace di mettere ansia alla casa tedesca. La grande progressione e l’enorme sviluppo della casa di Maranello è stata spiegata dal team principal Maurizio Arrivabene: “Sono felice per la squadra, perché ha fatto un bel lavoro. Voglio ringraziare tutte le persone che a Maranello sono state capaci di lavorare non solo sullo sviluppo del motore, ma su ogni singola parte della vettura, realizzando in tre mesi quello che normalmente ne avrebbe richiesti sei. Non posso sapere se raggiungeremo le Mercedes, ma certamente mi piace l’idea di poter mettere loro pressione.”

Kimi Raikkonen vicino al prolungamento del contratto

In settimana, inoltre, si è ampiamente discusso riguardo al rinnovo del contratto di Kimi Raikkonen in scadenza a fine campionato. Lo scorso anno il secondo pilota della Ferrari non aveva per nulla brillato: 55 punti in 19 gare, 12 posto in classifica piloti e una sola volta quarto, miglior posizione ottenuta, in Belgio. Quest’anno, invece, ha già messo a segno due quarti posti e un secondo posto dopo il ritiro del GP australiano, conquistando già 42 punti. Le sensazioni a proposito del rinnovo sono dunque positive, viste anche le prestazioni dei vari Hulkenberg, Grosjean e Bottas papabili contendenti ad un volante Ferrari.

formula-1-2015-bahrain_3

articolo scritto da: