•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: giovedì, 4 giugno, 2015

articolo scritto da:

La Juventus ha sorpreso tutti, compreso del Bosque

del bosque

Sulla finale di Champions League che si terrà sabato sera fra Juventus e Barcellona tutti hanno detto qualcosa e pronunciato la loro opinione, certo che le parole di uno come Vicente del Bosque hanno il loro peso. Il tecnico spagnolo, ancora alla guida delle Furie Rosse nonostante la clamorosa eliminazione al mondiale 2014, ha vinto due volte la coppa dalle grandi orecchie con Real Madrid nel 2000 e nel 2002.

Chiellini, Evra, Pirlo, Marchisio e Tevez i migliori bianconeri, la sorpresa è Morata

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, del Bosque non fa mistero su chi tiferà: “Da spagnolo mi avrebbe fatto piacere vedere un Clasico tra Barça e Madrid. Detto questo la Juventus ha meritato ampiamente di arrivare in fondo e il fatto che entrambe le finaliste puntino al Triplete dà la misura di questa supersfida tra due squadre che hanno stili diversi ma sono accomunate dalla propria grandezza”. Aver sconfitto il Real Madrid, secondo del Bosque, è stata un’impresa stupefacente e, effettivamente, non gli si può dare torto viste le performance europee dei bianconeri fino all’anno scorso. “Una squadra che ha soprattutto grande ordine, grande efficienza. – spiega del Bosque – Penso a Chiellini, a Evra, a Pirlo, a Marchisio, a Tevez, gente esperta capace di maneggiare la partita e interpretare le diverse fasi del gioco. È una squadra che ha un’ottima difesa e sa far male in attacco con Tevez e Morata, uno che aiuta tanto. La vittoria della Juventus in campionato non è mai stata in discussione, ma questo lungo predominio non è arrivato per caso, nessuno regala nulla in Italia”

Del Bosque e la sua Spagna campione del mondo nel 2010

Del Bosque e la sua Spagna campione del mondo nel 2010

articolo scritto da: