•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: domenica, 27 settembre, 2015

articolo scritto da:

La partita da non perdere: Inter – Fiorentina

Inter e Fiorentina sono le due squadre rivelazione di questo inizio di stagione.

La squadra di Mancini è prima a punteggio pieno (grazie a quattro 1-0 su cinque partite ed un gioco tutt’altro che esaltante), la compagine di mister Paulo Sousa debuttante nel nostro campionato è seconda con 12 punti.

Inutile osservare come queste due squadre siano, almeno al momento, in una posizione di classifica del tutto inaspettata: l’obiettivo dei nerazzurri è il terzo posto, quello dei viola un posto in Europa League.

La partita si prospetta avvincente non solo in campo ma anche in panchina: Mancini si confrossi-magliaerma grande motivatore e stratega (ha praticamente costretto Tohir a comprare tutti i giocatori sulla lista della spesa); Sousa invece è una sorpresa soprattutto per chi lo conosce poco: il tecnico portoghese, ex collaboratore stretto di Mourinho, ha fatto molto bene a Basilea e a Tel Aviv conquistando due campionati.

Accolto con scetticismo ed indifferenza per via di un suo passato alla Juve, in poche mosse Sousa ha conquistato Firenze e i della valle tanto da aver già fatto dimenticare i positivi anni di Montella alla curva Fiesole.La rinascita di Rossi, la caparbietà del tecnico e il gioco vivace e veloce, rendono la Fiorentina squadra pericolosa e imprevedibile.

Mancini si affiderà al tridente Jovetic, Icardi, Perisic cercando di sfruttare il fattore campo e lo stato di forma della rosa.

Prima contro seconda dunque in attesa di capire se davvero i nerazzurri possano essere considerati i favori per il titolo .

Probabili formazioni:

INTER (4-3-3): Handanovic; Santon, Medel, Miranda, Telles; Brozovic, Felipe Melo, Kondogbia; Perisic, Icardi, Jovetic. All.: Mancini.

FIORENTINA (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo, Roncaglia, Alonso; Badelj, Suarez; Blaszczykowski, Borja Valero, Rossi; Kalinic. All.: Sousa.

Roberta Lanzolla

articolo scritto da: