•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: venerdì, 13 marzo, 2015

articolo scritto da:

Mondiale F1 al via, bene la Ferrari in Australia

??????????????????????????????

Questa domenica vedrà il via del campionato mondiale di Formula 1, ma i piloti hanno già portato a termine la prima sessione di prove libere della stagione in cui la Ferrari ha piacevolmente sorpreso. Dopo i test pre-stagionali i team sono chiamati a fare sul serio e a scoprire le carte e così si nota un buon avvio delle due monoposto Mercedes che si prendono i primi due posti e staccano di 7 decimi il neo ferrarista Vettel e di un secondo abbondante Raikkonen.

Ferrari in seconda fila

Ecco le riflessioni del pluricampione tedesco Vettel dopo l’ultima sessione di prove libere: “Senz’altro la Mercedes è fuori portata ma la cosa importante oggi è esser riusciti a girare senza problemi. E’ filato tutto liscio, non ricordo l’ultimo venerdì andato in questo modo. E’ stata una buona giornata, non abbiamo avuto molti problemi con la macchina, sembra che il duro lavoro fatto nei test sia stato positivo. Più in alto sei meglio è, ma è solo venerdì. Il venerdì non è così importante, dipende dal programma degli altri e da quanto carburante c’era sulle macchine degli altri. La cosa più importante è non aver avuto problemi, questo è positivo.” Meno ottimista e, come sempre, più abbottonato il suo compagno di squadra finlandese: “Non è stata la giornata ideale, abbiamo dovuto cambiare qualcosa – spiega Raikkonen -. Non ho guidato così bene quest’oggi, poi alla fine è andata un po’ meglio. Non è andata male. Dobbiamo mettere insieme le cose per arrivare dove dobbiamo essere. Sappiamo dove vogliamo arrivare ma è soltanto venerdì”. Arrivabene, nuovo team principal della rossa, ha voluto chiudere ogni questione di carattere tecnico e dichiara di voler affidarsi alla psicologia per vincere: “Abbiamo lavorato molto insieme ai ragazzi e ho detto molte volte che dobbiamo essere uniti per un obiettivo comune, per lavorare concentrati e con i piedi per terra. Non voglio più sentir parlare di motore, di telaio o di qualunque altra persona. Se perdiamo, perdiamo insieme, se vinceremo, vinceremo insieme. Questo è il mio mantra, è quello che ho detto al team. Li ho visti calmi, impegnati e motivati e questo è importante per noi. Non voglio parlare del passato, abbiamo fatto dei cambiamenti e vorrei ringraziare le persone che c’erano in precedenza. Ora parliamo del futuro, della situazione attuale.”

Gli altri tempi

La prima fila, non vi è nemmeno il caso di dirlo, è del tutto occupata dalle Mercedes con Rosberg e Hamilton. Degni di nota durante la seconda sessione di prove libere il pilota della Williams Bottas – Massa non ha girato come Ricciardo – e le prestazioni complessive delle Toro Rosso, mentre delude il motore Honda sviluppato per le McLaren. Verso otto del mattino di domani i tifosi italiani scopriranno i tempi della prima sessione di qualifiche stagionale; solo così si potrà capire se la Ferrari potrà rincorrere la Mercedes

B_9aIezWEAAeQ7O1426231535

articolo scritto da: