•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: sabato, 17 ottobre, 2015

articolo scritto da:

Qualifiche GP d’Australia: pole per Márquez e ottimo Iannone secondo con Lorenzo

Non delude mai Márquez e conquista l’ennesima pole position della stagione, nel Gran Premio che si disputerà domani in Australia a Phillip Island. Il pilota spagnolo si è infatti imposto davanti a tutti con un tempo di 1’28”364. Ottimi tempi anche per i piloti che gli staranno immediatamente dietro, fino alla seconda fila, dove troviamo ben sei piloti racchiusi in un solo secondo di cronometro: oltre a Marquez in pole, seguono IannoneLorenzo che hanno corso con un tempo identico, per i due piloti, di 1’28”680; segue poi Pedrosa, con 1’28”712, Crutchlow con 1’28”912 e in sesta posizione sulla griglia di partenza Viñales con un tempo di 1’28”932.

Solo il settimo tempo per Valentino Rossi che partirà dalla terza fila, avendo chiuso le qualifiche con 1’29”014.

Iannone soddisfatto eguaglia Lorenzo al millesimo

Iannone 29

Iannone, con la sua Ducati partirà secondo. Sempre tra i migliori durante tutte le sessioni di prove della giornata, è riuscito nelle qualifiche ad ottenere un incredibile tempo, posizionandosi incredibilmente sullo stesso millesimo di Jorge Lorenzo. Dopo la gara, il pilota italiano ha definito la propria prestazione molto positivamente; secondo quanto riportato da MotoGP.com, Iannone ha dichiarato “È stata una qualifica molto positiva per me: era davvero molto importante poter partire dalla prima fila domani. Speriamo di riuscire a fare una buona partenza in gara, perché qui è fondamentale. Seguire Jorge sicuramente mi ha dato una mano a migliorare il mio giro, però noi siamo stati veloci tutto il weekend in tutti i turni, abbiamo lavorato bene e abbiamo sempre migliorato la moto. In gara sarà importante riuscire ad essere veloci sin dall’inizio, un aspetto molto importante su questa pista. In ogni caso sono davvero contento e positivo: ringrazio tutti i ragazzi del mio team che, nonostante qualche difficoltà, riescono sempre a trovare le soluzioni giuste, anche all’ultimo momento”. È stato infatti all’ultimo tentativo che Iannone è “riuscito a spuntarla” raggiungendo Lorenzo al cronometro.

Davide Tramparulo

articolo scritto da: