•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 21 aprile, 2015

articolo scritto da:

Roma, la pazienza è finita: tanti in partenza, ma Garcia resta

roma-scommesse

Il campionato della Roma può considerarsi già concluso, nonostante ci siano ancora molte gare da disputare. La dirigenza giallorossa pare voler confermare Garcia, il tecnico francese che fino all’ultimo ha lottato per lo scudetto. Intanto è stata stilata una lista di coloro ai quali è stato consigliato di preparare le valigie a causa di una stagione ben al di sotto delle aspettative: tra questi non mancano nomi eccellenti, portati nella Capitale la scorsa estate a suon di milioni di Euro.

Rivoluzione giallorossa?

Secondo i beninformati, gli uomini mercato del club giallorosso sono già al lavoro per quanto riguarda alcune importanti cessioni. Sicuramente non rimarranno a Roma giocatori come Iturbe, pagato a peso d’oro la scorsa estate e Doumbia, arrivato dal Cska Mosca durante la finestrella di calcio mercato invernale e spesso mandato in tribuna. La difesa romanista ha fatto acqua da tutte le parti e così saluteranno la città eterna sia l’inglese Cole che l’ex cagliaritano Astori, soffiato un annetto fa a tanti club italiani ed esteri. Il direttore sportivo Sabatini poi, pare voglia vendere al migliore offerente uno tra Ljajic e Pjanic, seppur entrambi vengono considerati dei punti fermi da Garcia: il ricavato della cessione di uno dei due verrà utilizzato per investire su Dybala del Palermo.

dybala

Garcia resta oppure parte?

Tra i pochi, pochissimi confermati per la prossima stagione ci sarebbe anche il tecnico francese. In fondo lui c’entra ben poco con questa annata poco felice, seppur a noi italiani piaccia un sacco arrabbiarci con l’allenatore se la squadra non va. Garcia quindi rimarrebbe a Roma ma con un obiettivo preciso: vincere lo scudetto che manca dal 2001 e, perché no, andare il più lontano possibile in Champions League. Già, la ‘coppa dalle grandi orecchie’:  la proprietà americana avrebbe chiesto a Garcia e alla squadra di dare il massimo da qui a fine stagione per evitare la trafila dei preliminari. Qualora la Roma dovesse fallire l’aggancio al secondo posto, la posizione del francese si indebolirebbe e più di qualche tecnico potrebbe ricevere telefonate col prefisso 06 (quello della Capitale, ndr).

articolo scritto da: