•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 29 settembre, 2015

articolo scritto da:

Serie A: quando il mercato porta punti

Paulo sousa stoppa Kalinic

Luglio e agosto sono mesi di acquisti e cessioni: a settembre se ne vedono i frutti.
Nell’anno in cui le italiane tornano a spendere – anche troppo, secondo molti – è tempo di trarre le somme di quanto i rispettivi dirigenti siano riusciti a fare per le proprie squadre.

La statistica, come sempre, ci viene in aiuto.

Serie A, giornata 6: si gioca dal sabato al lunedì, complici gli impegni europei ed il turno infrasettimanale.
Dov’è la curiosità? Scopriamo chi è andato a segno.

Roma – Carpi apre il sabato di Serie A, a segno vanno Mohamed Salah, prelevato dal Chelsea per 15 milioni di euro, dopo la parentesi ricca di polemiche in maglia viola, e Lucas Digne, terzino sinistro arrivato in prestito oneroso dal Paris Saint Germain e su cui saranno probabilmente spesi i soldi per il riscatto.
E dall’altra parte? Proprio un ex giallorosso: Marco Borriello, arrivato da svincolato alla corte della neopromossa.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=dy_tp20tQvA&w=560&h=315]

Qualche ora dopo si gioca il tesissimo match tra Napoli e Juventus. Vincono i partenopei, ma la nota positiva per i bianconeri è targata Mario Lemina, franco-gabonese in prestito dall’Olympique di Marsiglia, con riscatto fissato a 10 milioni di euro.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=qq6qZeVl0qs&w=560&h=315]

Il giorno successivo, ad ora di pranzo, il Genoa festeggia la vittoria sul Milan grazie al fortunoso gol dell’ultimo arrivato. E’ Blerim Dzemaili, tornato in Italia con la formula del prestito e chissà se il Galatasaray non possa restare solo un vecchio ricordo.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=ldYCMfd5z1s&w=560&h=315]

Altro giro, altra corsa: Verona – Lazio inizia nel migliore dei modi per la squadra di casa che, orfana degli attaccanti, passa in vantaggio con la prima rete di Filip Helander, prelevato dal Malmoe per la modica cifra di 1 milione di euro.
La gara terminerà 1-2, con ribaltamento dei biancocelesti, ma poco importa.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Bh3uuh2-UTg&w=560&h=315]

L’altra squadra di Verona, il sorprendente Chievo, prende un punto importante nella sfida con il Sassuolo. In rete vanno due nuove leve: Gregoire Defrel, seguito in estate da mezza Serie A ed approdato in Emilia per 7 milioni di euro, e Simone Pepe, acquisto last minute della sessione di calciomercato estiva.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=JuJN-R4MrL8&w=560&h=315]

Il mercato ha fatto bene anche al Torino, formazione vittoriosa sul Palermo. Il 2-1 finale è anche merito di quel Marco Benassi che è stato riscattato dai granata per soli 3,5 milioni di euro. L’Inter, comproprietaria del cartellino, aveva offerto a giugno 2,9 milioni per l’altra metà, trovandosi poi costretta a ripiegare su altri nomi.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=Qcguz5QqFqI&w=560&h=315]

Proprio l’Inter che ha perso la testa della classifica nella batosta presa dalla Fiorentina. Il tabellino parla chiaro: il calciomercato ha fatto bene ai gigliati. Nikola Kalinic, infatti, fa tripletta e non fa rimpiangere i 5,5 milioni di euro versati dai Della Valle nelle casse del Dnipro.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=JmDlSL-hxAk&w=560&h=315]

Rispondono all’appello anche Bologna e Udinese. Anthony Mounier urla “presente” e si aggiunge alla lista degli acquisti azzeccati: 1,5 milioni e vantaggio rossoblù. Di fronte a lui, però, c’è un certo Duvan Zapata. In prestito biennale, è costato anche meno dell’avversario, ma su di lui pende un diritto di recompra, in favore del Napoli, che non fa dormire sonni tranquilli ai tifosi friulani.
[youtube http://www.youtube.com/watch?v=heZDCIW6P4E&w=560&h=315]

Chiude le danze l’autorete di Niklas Moisander, difensore finlandese prelevato dall’Ajax lo scorso 1 luglio. Alla Sampdoria sta facendo bene, peccato che entri nell’elenco dalla porta di servizio: il suo gol va a finire dalla parte sbagliata e i tre punti sono dell’Atalanta.

Ovviamente c’è un “ma”. Perché all’appello manca la sfida tra Frosinone ed Empoli, due formazioni che hanno partecipato poco alla sessione di mercato e che, purtroppo, hanno lasciato incompleta questa bella statistica.
Tonev non l’ha messa, Livaja c’ha provato, ma il 2-0 è targato Federico Dionisi. Bel colpo di mercato, per carità, ma della stagione passata.

Empoli e Frosinone rimandate, ovviamente, ma tanto di cappello per gli scout della Serie A (sì, anche quelli della Sampdoria), che tornano sul mercato nel modo migliore possibile!

 

Luigi Forte

articolo scritto da: