Connect
To Top

United-Pogba, Conte ironizza: “Cifre folli, io pagato 8 palloni”

United-Pogba: I 110 milioni versati dal Manchester United alla Juventus, hanno fatto storcere il naso a parecchi. Nell’attesa di scoprire se Pogba sarà in grado di ripagare appieno la cifra per lui sborsata, un suo ex allenatore lancia una frecciatina.

In un’intervista al quotidiano inglese The Sun, Antonio Conte ironizza sorridente pensando alla cifra monstre investita dai Red Devils, e ricorda il suo acquisto da parte del Lecce: “Quando ero piccolo giocavo per il club di mio padre Cosimino, la Juventina Lecce. Lui era il proprietario, l’allenatore, il magazziniere, faceva tutto. A 13 anni, il Lecce mi ha comprato, insieme a uno dei miei compagni di squadra. Siamo stati pagati con otto palloni. Ma erano costosi, e hanno aggiunto anche 200mila lire”.

L’ex Ct azzurro ha anche avuto modo di raccontare al tabloid il suo esordio in prima squadra a 16 anni, il 6 aprile 1986, con la maglia del Lecce allenato da Eugenio Fascetti, oltre al rapporto con il padre: “Devo ringraziare soprattutto mio padre perché era molto duro, soprattutto con me. Spesso mi urlava contro, mentre con gli altri bambini no. Gli chiedevo perché, ma oggi ho capito”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.