•  
  •  
  •  
  •  
  •  

pubblicato: martedì, 26 maggio, 2015

articolo scritto da:

“Yaya Touré resta al City”, sconforto Inter

Doccia fredda per il mondo Inter, Yaya Touré resta al Manchester City. Nella giornata di ieri Dimitri Seluk, procuratore del forte centrocampista ivoriano, ha fatta sapere che “Yaya ha ricevuto offerte dall’Inter e altri importanti club, ma il Manchester City ha dichiarato il giocatore troppo importante per lasciarlo partire e resterà”.

Yaya, sei davvero prigioniero del City?

C’era molto ottimismo sulla trattativa per Yaya Touré, e questa notizia giunta ieri tramite il ds Piero Ausilio ha raggelato il presidente Thohir e Roberto Mancini, che a detta di molti senza l’arrivo del suo pupillo potrebbe addirittura lasciare la panchina nerazzurra. Presto però per fare questo tipo di speculazioni, il calciomercato non è ancora iniziato e questo annuncio potrebbe essere nient’altro che una tattica del Manchester City per non concedere sconti sul cartellino di Touré. Certo è che Roberto Mancini telefonerà sicuramente al centrocampista ivoriano per cercare di convincerlo a far pressioni sulla dirigenza, e magari addirittura ricorrere alla norma FIFA dell’articolo 17 che gli permetterebbe di liberarsi dal City. Ipotesi comunque remota, visto e considerato che se Yaya Touré dovesse restare a Manchester lo farebbe da protagonista, e lui ha sempre dichiarato di preferire le motivazioni e la riconoscenza ai soldi.

Tronchetti Provera avverte, l’Inter trema

102676677-e1383760223771

Sembra quasi fatto di proposito, due giorni fa sembrava che una nuova, grande Inter potesse nascere dal prossimo calciomercato, e ora le ombre di un déjà vu degli ultimi anni incombono prepotentemente in casa nerazzurra. A far preoccupare dirigenza e tifosi non è stato solo il due di picche per Yaya Touré, ma anche le parole di Tronchetti Provera, probabilmente seccato anch’egli dal no del City per l’ivoriano, che mette in dubbio il prosieguo della partnership tra l’Inter e la Pirelli: ”Se l’Inter non va in Europa, per Pirelli non ha senso proseguire. Se le condizioni economiche saranno giuste in funzione dei risultati della squadra che deve avere una posizione internazionale allora vedremo. Thohir farà una grande squadra? Mi auguro di sì, qualcosa va fatto, i tifosi lo meritano. Necessario acquistare giocatori con solidità ed esperienza. non sarà facile colmare il gap con le altre.”

articolo scritto da: